fbpx
Cosa pubblicare su Facebook

Cosa pubblicare su Facebook

Cosa pubblicare su Facebook

Cominciamo questa serie di articoli con il re dei social network: Facebook!

Diciamo che hai deciso di aprire una pagina Facebook per la tua azienda, il tuo negozio o il tuo cane (perché no?), hai caricato foto profilo, copertina, compilato i campi essenziali per i contatti e sei pronto a partire. Intanto congratulazioni! La tua pagina Facebook si rivelerà uno strumento molto potente che ti permetterà di interagire meglio con i potenziali clienti e di acquisirne di nuovi, se sarai in grado di fornire loro dei contenuti di valore.

TESTO

Dato il limite di caratteri esorbitante, sulla tua pagina Facebook potresti scrivere veramente di tutto, ma i tipi di post consigliati sono questi:

ARTICOLO DI BLOG

Non letteralmente un intero articolo, ma un estratto di qualche riga o la tua opinione a riguardo (se stai condividendo l’articolo di qualcun altro) di un articolo presente sul tuo sito web.

Con il post giusto e la call to action azzeccata gli utenti saranno più propensi a cliccare sul link in questione e a visitare il tuo sito, diventando dei potenziali acquirenti per il tuo prodotto/servizio.

RECENSIONI

Recensisci un prodotto o un servizio legato alla tua attività e fai in modo che gli utenti interagiscano con te nei commenti. Ad esempio, hai una caffetteria? Parla della nuova macchina del caffè che hai acquistato, quanto sia migliore di quella precedente e quanto saranno buoni i caffè che preparerai per i tuoi clienti.

 

IMMAGINI

Nonostante Facebook non sia un social prettamente visivo (come possono essere Instagram e Youtube) anche qui le immagini fanno da padrone, avendo un tasso di coinvolgimento maggiore rispetto ai post con solo testo.

FOTO & ALBUM

Scatta una foto con il tuo cellulare, tagga i presenti e pubblicala, molto semplicemente. Stai promuovendo un evento? Aggiungi la posizione alla foto per fare in modo che chi la vede sappia dove ti trovi e dove venire a cercarti.

A fine evento ricordati di unire le foto in un album, in modo da separarle da foto di altro tipo o altri eventi.

TAGGA I PRODOTTI

Sai che puoi aggiungere prodotti alla tua pagina Facebook e considerarla come un’estensione del tuo negozio? Una volta impostata correttamente, la procedura è molto semplice (non sai come fare? Contattami per farti aiutare *inserire link e wink face*) e ti permetterà di taggare i tuoi prodotti nelle foto esattamente come faresti con le persone.

CAROSELLO

Uno dei formati più adattabili di Facebook: puoi caricare fino a dieci immagini o video diversi e aggiungere un testo e un link specifico per ognuno di essi. In questo modo con un solo post puoi pubblicizzare dieci prodotti/servizi, mostrare più caratteristiche dello stesso prodotto, oppure raccontare il processo di produzione con più foto in sequenza.

 

VIDEO

Il 92% degli utenti iscritti a Facebook guarda video regolarmente e questi post generano in media il 59% di coinvolgimento in più rispetto ai post tradizionali. Sarebbe un peccato non sfruttare gli strumenti che Facebook mette a disposizione:

LIVE

Le live possono rivelarsi una miniera d’oro! Spesso la spontaneità della diretta mette in risalto il lato più umano di un’azienda o di un brand, rafforzando il legame che gli utenti hanno con esso. Inoltre non si discute sulla comodità: ogni volta che inizi una live amici e fans ricevono una notifica, il video non viene cancellato ma salvato sulla tua pagina e in generale chi le guarda rimane fino alla fine e interagisce di più rispetto ai post di altro tipo.

STORIES

Diventate famose su Instagram, le stories sono brevi video personalizzabili totalmente con adesivi, GIF e link per pubblicizzare ogni sorta di prodotto o evento. La loro caratteristica principale è che rimangono visibili solo per 24 ore, dopodiché spariscono: ideali per promuovere offerte lampo o eventi minori.

SPECIALI

Spesso per pubblicizzare qualcosa di speciale non ci si può affidare ai formati dei post standard di Facebook. Meglio optare per qualcosa di più significativo:

EVENTI

Vuoi fare pubblicità a un evento? Facebook ha il post giusto per te! Puoi personalizzarlo con foto, video e tutti i dettagli che servono come data e ora, eventuale prenotazione online e avere una stima precisa di quanti invitati parteciperanno.

SONDAGGIO

Qual è il modo migliore per sapere cosa piace ai tuoi followers? Semplice, chiederlo direttamente a loro! Basta scervellarti per scrivere il prossimo post, chiedi agli utenti cosa vogliono vedere più spesso e adeguati alle loro richieste mantenendo il tuo stile originale.

ESPERIENZA INTERATTIVA

Modelli interattivi a schermo intero e ottimizzati per il mobile adatti a qualunque obiettivo: raccontare la tua storia o esporre i tuoi prodotti in maniera accattivante diventa semplicissimo e ad alto impatto grazie a questo strumento.

 

Dunque, in questo articolo ho parlato, appunto, dei tipi di post più interessanti che potresti creare per il tuo business.

Nonostante siano tutti piuttosto semplici da realizzare, anche grazie all’intuitività di Facebook, rimangono molti aspetti non trattati che fanno la differenza in una campagna di social media marketing; per questo consiglio sempre di mettersi d’impegno e studiare il corretto funzionamento del Facebook marketing oppure di rivolgersi ad un professionista del settore nel caso non si abbia il tempo per occuparsene da soli.

 

Social media marketing: ecco perchè affidarsi ai professionisti

Social media marketing: ecco perchè affidarsi ai professionisti

Social media marketing: ecco perchè affidarsi ai professionisti

Spesso chi intraprende la strada della pubblicità sui social network per la propria attività a livello amatoriale si arrende dopo poco tempo; i motivi sono sempre gli stessi: non vede aumentare il numero di follower, non riceve abbastanza like o più semplicemente non ha più idee per i post.

Tutto questo si può evitare affidandosi ad un professionista del settore, un social media manager.

In questo articolo ti spiegherò i vantaggi di avvalerti di questa figura, molto spesso sottovalutata.

 

1. Un piano da professionisti

Magari hai già un impiegato o un collega che ogni tanto pubblica qualcosa, come un evento o uno sconto particolare, ma a lungo andare può risultare controproducente, avendo bisogno di essere aggiornati spesso.

Il social media manager creerà apposta per te una social media strategy: studierà il tuo pubblico, i tuoi concorrenti e i tuoi futuri potenziali clienti diventando un esperto del tuo settore per garantirti un servizio di qualità.

Inoltre non dovrai mai preoccuparti di rimanere a corto di idee: il social media manager utilizzerà un piano editoriale per preparare con anticipo i post da pubblicare anche a distanza di mesi.

 

2. È più aggiornato di te

Se non hai il tempo o le conoscenze per fare advertising sui social network, sicuramente non ne avrai per rimanere aggiornato sulle tendenze del momento, sui nuovi strumenti e tecniche di marketing.

Non preoccuparti, penserà a tutto il tuo social media manager di fiducia 😉

Appassionato per natura a questo mondo, non si lascerà sfuggire nessuna novità, aggiornando continuamente la tua strategia, facendoti rimanere sempre un passo avanti alla tua concorrenza.

 

3. Fa anche da servizio clienti!

Può capitare a tutti: un utente scrive un commento provocatorio, una recensione negativa o più innocentemente invia un messaggio per chiedere informazioni: cosa succede se non ci sei tu a rispondere?

Lo fa il social media manager, ovviamente!

Queste figure sono sempre attente alle notifiche e possono intervenire tempestivamente scongiurando potenziali crisi; inoltre piattaforme come Facebook espongono un badge sulle pagine che rispondono velocemente ai messaggi e ai commenti aumentando il valore e l’affidabilità del servizio clienti agli occhi dei visitatori.

 

4. Si occupa anche della parte noiosa

Il social media manager tiene costantemente sotto traccia la tua campagna, aggiustandola quando serve in funzione dei risultati ottenuti e degli obiettivi ancora da raggiungere.

Sembra scontato, ma a fine mese questo si traduce in una visione più chiara della situazione e in un eventuale risparmio economico, andando a ridistribuire il budget per le sponsorizzazioni ed eliminando tutto ciò che risulta superfluo o datato per la campagna.

Quindi, in questo articolo ti ho illustrato quattro motivi per cui dovresti affidarti ad un professionista del settore.

Se ancora non ti ho convinto inviami un messaggio tramite il form di contatto qui sotto e vedrai che saprò farti cambiare idea 😉